Talento o non talento, questo è il dilemma…

blank
March Show
Maggio 5, 2020

Imparare a disegnare

La mia risposta alla domanda: Si può diventare degli ottimi disegnatori senza avere alcun talento?

Io sono convinta che a meno di non avere gravi problemi di motricità fine, il disegno è una disciplina alla portata di tutti, come tirare una pallina verso un bersaglio. Poi entra in gioco l’allenamento. Chi sostiene di aver talento è in realtà una persona che si è allenata più di altri. O ancora meglio una persona, che riconoscendo in se stesso/a, una certa predisposizione nel far bene qualcosa, poi ha coltivato quella inclinazione “innata”, diciamo così, nel tempo!

Alcuni studi fatti sul campo, da una celebre insegnante di disegno americana, Betty Edwards, nel suo libro “Disegnare con la parte destra del cervello”, dimostrano ampiamente i progressi che si possono ottenere con un metodo di insegnamento mirato, anche da parte di chi inizialmente sicuro di non poter riuscire.

Il discorso del talento è a volte, un pregiudizio (un’idea nata durante il periodo del Romanticismo se vogliamo, e poi ampiamente suffragata dagli sviluppi dell’Arte di tutto il Novecento).

Non si considera come siano piuttosto necessari applicazione e fatica, come per imparare qualsiasi altra cosa, d’altronde: suonare il violino, cantare, danzare o comporre romanzi (per rimanere nel settore artistico, ma vale per lo sport o per lo studio in generale). Senza considerare che le Arti visive tutte, necessitano di lungo studio e preparazione, anche in presenza di grande talento. Ma su questo punto avremo modo di discuterne spero, nei prossimi Articoli.

Per tornare al talento in sé. Insegnando da diversi anni nelle scuole medie, sono convinta che lo scoglio più grande è quello mentale. Bisogna fare molta attenzione a non creare i “blocchi mentali” e poi chi ne avesse la volontà, può diventare se non ottimo, sicuramente un buon esecutore (a prescindere dal sovrastimato talento)!

Mi piacerebbe fare dei corsi agli adulti, per dimostrare come la Betty Edwards ha già fatto, che il disegno è alla portata di tutti! Ha pienamente ragione!

Faccio un esempio: io da ragazzina avevo il talento del disegno (diciamo che mi riusciva bene, con poco sforzo), e nessun talento per la musica. Ho studiato musica, e ho anche imparato a suonare discretamente il flauto traverso. Poi ho chiaramente seguito il mio talento per il disegno, riuscendo ad applicarmi (se non con fatica, che può sembrare novecentesco, ma certamente con perseveranza) per ottenere dei risultati. Semplicemente perché riuscivo meglio nel disegno rispetto alla musica. La musica, comunque l’ho imparata lo stesso. Non è stata una perdita di tempo, ma una crescita personale notevole!

Penso che possa succedere il contrario: un violinista di talento, sempre per fare un esempio, senza nessuna inclinazione per il disegno, può imparare a disegnare, senz’altro! Quindi ciò può valere per chiunque.

Sarei felice di sapere cosa ne pensi! Rispondete nei commenti, e grazie per la domanda!

 

Leggi Francesca Tesorierela risposta di answer a Si può diventare degli ottimi disegnatori senza avere alcun talento? su QuoraSi può diventare degli ottimi disegnatori senza avere alcun talento?